Back to All StoriesMia moglie fidanzata in casa

Mia moglie fidanzata in casa

Added Date: May 23, 2017 | Category: FIdanzati/e | Viewed: (457) times

Cari amici, 


ebbene si. Non ridete, vi prego: mia moglie Gianna si è fidanzata in casa (nostra) con Luigi.

Che carini. Ieri pomeriggio Luigi è venuto a prenderla a casa. Lei si era preparata come una brava ragazza.

Luigi mi ha chiesto il permesso di portarla fuori al cinema. 

Naturalmente io ho detto di si. 

Alle 15 sono usciti e sono andati a Livorno, al cinema. 

Poi hanno telefonato che sarebbero venuti a cena a casa e mentre io mi davo da fare in cucina, loro sono rimasti fuori per un aperitivo.

Mentre il roast beef all\'inglese con verdure gratinate era in cottura, ho preparato il letto matrimoniale mettendo delle belle lenzuola nere con delizioso bordo ricamato fuxia.

Ho velato la grande abat-jour con un tenue tulle facendole diffondere una luce intima e accogliente.

Poche gocce del suo profumo fra le lenzuola. 

E, vizioso espediente, il mio mini registratore da 180 minuti molto ben nascosto. 

L\'avrei acceso al loro arrivo a casa. 

Grazie alla grande testiera barocca ho potuto piazzare il microfono a pochi centimetri dai guanciali.

Perché l\'ho messo? L\'ho messo perché mi pare giusto che i ragazzi abbiano la loro intimità senza il vecchio marito guardone e segaiolo a distrarre la loro foga.

Gianna mi ha confessato maliziosamente di aver preso una scuffia sessuale per Luigi e io di questo sono strafelice. Le ho detto con chiarezza che le corna che mi farà con lui saranno la mia stessa felicità e ho benedetto questa sua sana voglia di adulterio. Le ho rafforzato, se mai ve ne fosse stato bisogno, che è l\'adulterio condiviso che fortifica il matrimonio.

Da quando si è data a lui vedo il suo volto più sereno, sprizzare felicità. La pelle è più tonica. Mi chiede sempre se la trovo bella. Se dimostra la sua età. Se per caso non verrà giudicata ridicola dagli amici di Luigi che è più giovane di lei. Lui la porta fuori con i suoi amici, tutti più giovani e lei si sente orgogliosa di essere considerata del gruppo.

Io la tranquillizzo non per piaggeria, ma perché non dimostra più di 40 anni e vestita fa un figurone. Malgrado due figli ha la vulva stretta, tonica, elastica. Tutti i peli sono biondo scuro senza nessun pelo bianco. Quando si eccita le piccole labbra della vulva si aprono come le ali di una bella farfalla e ammirandola mentre il clitoride è eretto e sporgente sembra proprio una farfalla. Una leggera e odorosa schiuma vischiosa le inumidisce tutto il meato vulvare e cala fra le natiche rendendo ancor più agevole casomai la penetrazione anale. Le sue chiappone sono belle sode, sporgenti, alte. Ha si un pò di cellulite nella parte bassa delle natiche e all\'inizio del retro coscia, ma è così poca cosa che a me sembra perfino aumenti la sensualità. E\' una donna nel pieno della sua maturità: desiderabile, fascinosa, maliziosa. Non è appariscente, è alta solo 1,60, ma il suo meglio viene quando si spoglia. Ha una 4° di seno e una taglia 46: insomma a me piace e non solo a me. L\'approssimarsi della menopausa la spinge ad una sessualità forte, disinibita, famelica, sfacciata. Quando uno le piace davero lo tromba con gli occhi. Quello sguardo che tante corna ha portato sul mio capo cornuto e tante, tante seghe mi ha indotto a farmi al suo ritorno delle scorrerie in letti di motel, o al mio ritorno a casa dove incamera pareva fosse passato Caterina.

Una sessualità che solo un uomo giovane e virile -e Luigi lo è- può soddisfare e non un marito molto più anziano, vizioso segaiolo, guardone, cornuto nell\'anima, ruffiano, avviato ad una incipiente impotenza e ad una vistosa riduzione del pene a causa dell\'atrofia dei corpi cavernosi.


Quando sono arrivati erano allegri e mi hanno raccontato il film. Avevano preso un aperitivo e Gianna era euforica, sfrontata, provocava Luigi. Sculettava vistosamente per casa. Luigi la guardava ammirato e eccitato. Non lo nascondeva per niente il fatto che la desiderava. Me l\'avrebbe trombata anche sotto gli occhi. Si era seduto sul divano e Gianna gli sedeva sulle ginocchia. Poi con risate sguaiate Gianna si metteva la mano sotto il culo, prendendogli evidentemente il membro eretto in mano, baciandolo poi sfacciatamente sulla bocca.

Io mi allontanavo -come spesso fanno i cornuti per dar modo a moglie e amante di iniziare le danze- di continuo dalla stanza sperando di rientrare e trovarli a trombare. Poi ho portato la cena in tavola. Abbiamo parlato e riso a lungo a tavola, poi io ho sparecchiato e loro sono andati di nuovo in sala e vedere la tivù.

Che carini: ora sono vicini vicini sul divano con lei che poggia la testa sulla sua spalla; mani nelle mani. Un quadretto familiare davvero dolce. 

Poi Gianna mi ha guardato in un certo modo: non rideva più e aveva lo sguardo eccitato che io le conosco. Sicuramente fra le cosce era zuppa \'tua moglie è sempre fradicia di umori\', come dice Luigi. Ho subito accampato una scusa dicendo che dovevo finire un racconto su un forum. Mi sono avvicinato al divano, ho dato un bacio a sulle labbra a lei e una pacca sulla spalla a lui e mi sono avviato verso le scale che scendono in tavernetta.

La voglia di risalire di soppiatto per poterli spiare e farmi la sega è stata fortissima, ma sono riuscito a trattenermi. Da sotto si sente quasi tutto e ad un certo punto sono stato quasi per svenire sentendo le loro effusioni, i gemiti, gli incitamenti, i gridolini di lei, i forti cigolii e i colpi contro il muro del letto. Il loro andare più volte in bagno a piedi nudi, lo scroscio delle loro pisciate. Alle una di notte li ho sentiti uscire di camera e sono scesi in tavernetta. 

Luigi si è accomiatato da me con un abbraccio e baciando a lungo Gianna sulla bocca. Gianna è rimasta un pò con me. Le ho fatto posto sulle mie ginocchia, dove si è seduta. 

Il volto provato dall\'amore: dolcissimo, rilassato, bello. 

L\'ho carezzata a lungo. Quando la mia mano è arrivata al suo culo mi ha baciato in bocca e io ho sentito il sapore del sesso di lui. Fra le chiappe ho palpato il loro umido.

Naturalmente ho avuto l\'erezione, anche se ormai ho solo erezioni sempre più modeste e inconsistenti, che Gianna ha sentito. Si è mossa per mettersi a cavalcioni sul mio grembo sollevando la vestaglietta corta e leggera. Sotto era nuda, umida e preso il membro se lo è messo dentro, per quel poco che è in grado di entrare. Siamo rimasti fermi così. Gianna con lente ma energiche contrazioni mi ha risucchiato pian piano il membro semi turgido, martoriato da ore dalla sega, portandomi verso l\'orgasmo, mantenendo la bocca sulla mia e la sua lingua a frugarmi il cavo orale. Poi lei è andata in bagno e infine a letto. Io sono risceso per chiudere tutto. Poi ho collegato il mini registratore al pc e ho scaricato il file e anche io sono andato a letto, sdraiandomi vicino a Gianna, ormai sopita.

Voglio passare questo lunedì di impegni lavorativi in attesa di poter ascoltare tutta la registrazione del loro amplesso.

Ho passato solo qualche pezzo: \"Ti voglio da morire\" diceva la Gianna con voce roca. Eppoi: \"Non uscire ti prego... Non lasciarmi proprio ora... Non preoccuparti amore, vieni pure tranquillo...\" Luigi le viene sempre dentro, malgrado Gianna sia ancora feconda. Spesso la penetra analmente quando sente arrivare l\'orgasmo e mia moglie, dopo un gemito un pò lamentoso, lo accoglie nel culo abituato ma stretto ed elastico -che io ahimè non riesco più a penetrare- mugolando. Le piace sentirsi dilatare l\' ano e riempire il retto. E\' molto sensibile il suo ano color nocciola chiaro e riesce a rilassarsi al punto di sentire quasi solo piacere. Poi le piace essere penetrata analmente perché la fa sentire sconcia, viziosa, troia.

Mia moglie arrivò vergine al matrimonio e a me piacque la cosa. Ma dopo aver incontrato il primo singolo e compreso bene che io sono un marito maturo, vizioso, cornuto, segaiolo mi confessò che giù in Sicilia era stata fidanzata un anno con un uomo che per lasciarla vergine, come lei pretendeva, volle penetrarla nel culo e lei glielo concesse; così come facevano molte ragazze bene per arrivare vergini al matrimonio. Lui era, mi disse, un uomo esperto che seppe possederla così bene che a lei la cosa piacque moltissimo.

Author: maurovali
Added by: admin
Story Options
Rated (0) times, (0) positive & (0) negative.
Rate This:  Negative  Positive Login For Favourites Login to Flag as Spam
  • Sei una coppia, singolo o singola e vuoi inserire un tuo annuncio gratis allora Clicca Qui solo annunci di Adulti...
  • Nel sito di incontridonneuomini.com troverete tanti annunci di coppie, singoli, trans, gay, e accompagnatori/e
  • Per inserire un commento o un racconto erotico devi essere registrato. Registrati Gratis
Porno-videoporno-gratis.com e' il tube per adulti piu' visto. Oltre 50.000 visitatori unici giornalieri e 300.000 pagine vistate.porno-videoporno-gratis.com propone, giornalmente video porno gratis,divisi per categoria. I video di porno-videoporno-gratis.com sono incorporati nelle nostre pagine con la tecnica dell'embed code.
Copyright © 2019 Video Porno Gratis All Rights Reserved.